GRACES di Silvia Gribaudi

SABATO

8 AGOSTO

(in caso di pioggia 9 agosto)

ore 21:30

Lazzaretto – Bergamo

Un’iniziativa di Festival Danza Estate e Festival Orlando per Torniamo in Scena – Lazzaretto on Stage

.

Ispirandosi alla scultura delle Tre Grazie di Antonio Canova, tre danzatori maschi, insieme alla coreografa Silvia Gribaudi, ricercano un nuovo significato al concetto di bellezza. Graces è una danza leggera e acuta: con umorismo ed empatia soffia come un vento di primavera e scompagina senza distruggere, ma apre riflessioni sulle differenze di genere e i ruoli di potere, sugli stereotipi della danza, sui cliché che ingabbiano i nostri corpi in canoni prestabiliti di prestanza, età, capacità.

Spettacolo vincitore dell’azione CollaborAction XL 2018/2019 di Rete Anticorpi e premio Danza&Danza 2019 come migliore produzione italiana

Silvia Gribaudi

Nata a Torino, è un’artista attiva nell’arte performativa e nella conduzione di laboratori artistico-sociali incentrati sulla valorizzazione della diversità e unicità di ciascuna persona. Il linguaggio coreografico di Silvia Gribaudi attraversa la performing art, la danza e il teatro, concentrandosi sul corpo e sulla relazione con il pubblico. La sua poetica si avvale di una ricerca costante di confronto e inclusione con il tessuto sociale e culturale in cui le performance si sviluppano. Il suo linguaggio artistico nasce dall’incontro tra danza e ironia.

Nel 2009 crea A corpo Libero, con cui vince il Premio pubblico e giuria per la Giovane Danza d’Autore, viene anche selezionato in Aerowaves Dance Across Europe, alla Biennale di Venezia, al Dublin Dance Festival, Edinburgh Fringe Festival, Dance Victoria Canada e nel 2017 a Festival Do Disturb a Palais De Tokyo di Parigi e a Santarcangelo Festival. Conduce seminari in Italia e all’estero e progetti di formazione all’Accademia Teatrale Veneta e al Theaterschool – Amsterdam School of the Arts, dal 2018 conduce seminari presso Teatro Stabile del Veneto e attraverso il centro di residenza Armunia Castiglioncello con gli studenti del Liceo Coreutico Isis Niccolini Palli Livorno. Dal 2010 al 2012 è presidente di REV rete veneta arti performative Dal 2011 conduce laboratori destinati Over 60 e collabora con Università Ca ‘Foscari di Venezia, Dipartimento di Management Cultura e Impresa, nel progetto ARTimprendo e Action Research Coreografie d’Impresa. Nel 2012 collabora con il coreografo Sharon Fridman e con l’artista visiva Anna Piratti per progetti di danza e arte visiva sui diritti umani. Dal 2013 al 2015 si concentra sul corpo, danza e la nudità e rea performance quali: The film contains nudity (progetto europeo Performing Gender) e What age are you acting? – Le età relative (progetto Act your Age). Nel 2017 debutta a Vancouver, Canada, con Empty. Swimming. Pool una coproduzione italo -canadese con Tara Cheyenne Frienderberg, vincitore del sostegno produttivo Chrystal Dance Prize 2016. Nel 2016 e 2017 è regista e coreografa di tre diverse performance: My Place per la compagnia Qui e Ora Residenza Teatrale – Spettacolo finalista Inbox 2017 Felice – produzione Teatro delle Briciole, Cantieri per un pubblico Giovane 2017 R. OSA_10 esercizi per nuovi virtuosismi selezionato per la piattaforma della danza NID 2017, Festival BIPOD 2018, Finalista Premio UBU 2017 come MIgliore Spettacolo di danza 2017 e Finalista Premio Rete Critica 2017 in scena Claudia Marsicano Premio UBU 2017 come miglior attrice under 35. Nel 2017 è artista ospite con borsa di studio nel progetto internazionale svedese dei centri di ricerca produzione danza a Malmo: Danscentrum , Skanesdansteater e Dansstationen. Nel 2018 si concentra su progetti al cui centro ci siano laboratori e l’incontro con lo spettatore e debutta con la performance/laboratoratorio #oggièilmiogiorno (danza e comunità ) sviluppato durante ResiDance XL2017 produzione Zebra. Nel 2019 debutta con lo spettacolo Graces progetto vincitore dell’azione CollaborAction#4 2018/2019. A partire dal 2018, lavora come coreografa al progetto La Poetica della Vergogna, progetto della Fondazione Matera Capitale della Cultura 2019 e di #reteteatro41, che ha debuttato nel 2019 con la performance Humana Vergogna. Tra altri progetti, Silvia sta anche sviluppando un nuovo lavoro coprodotto da Torino Festival / Teatro Stabile di Torino (nell’ambito del progetto europeo Corpo Links Cluster) dal nome MON JOUR! che debutterà nel 2020.

I lavori di Silvia Gribaudi incarnano leggerezza, ironia e libertà.

 

Coreografie: Silvia Gribaudi
drammaturgia: Silvia Gribaudi e Matteo Maffesanti
danzatori: Silvia Gribaudi, Siro Guglielmi, Matteo Marchesi e Andrea Rampazzo 

disegno luci: Antonio Rinaldi
assistente tecnico luci: Theo Longuemare
direzione tecnica: Leonardo Benetollo
costumi: Elena Rossi 

produzione: Zebra
coproduzione: Santarcangelo Festival 

Con il sostegno di MiBACT 

foto: Matteo Maffesanti

SABATO 8 AGOSTO 2020
(IN CASO DI PIOGGIA 9 AGOSTO)
ORE 21,30 LAZZARETTO, BERGAMO

BIGLIETTI:  7€ + diritti di prevendita

I biglietti si possono acquistare esclusivamente online CLICCANDO QUI a partire da lunedì 22 giugno fino all’orario di inizio dello spettacolo

Festival Danza Estate è una creazione di CSC ANYMORE

Dal 2018 la direzione artistica e l’organizzazione sono curate da 23/C ART coop.soc

via Don Luigi Palazzolo 23/c | 24122 Bergamo Italy | 035 224700 | info@festivaldanzaestate.it | info@23c-art.it

PRIVACY AND COOKIE POLICY

© COPYRIGHT 2019 FESTIVAL DANZA ESTATE | 23/C ART COOP. SOC. | C.F. e P.IVA 02887360168 | WEBDESIGN FRANCESCA PARISI

RESTIAMO IN CONTATTO!

Ti sei iscritto con successo alla nostra mailing list.

Errore

*
Dichiaro di aver preso visione della Policy privacy e di accettarne temini e condizioni