PROGETTI IN CORSO

THIS MUST BE THE SPACE

Lo sapevate? FDE Festival Danza Estate ha una sezione dedicata alle proposte dei coreograf* under 35: GERMOGLI. Spazio per la creatività emergente.
Il progetto piace molto a noi e al nostro pubblico, quindi abbiamo deciso di farlo crescere attraverso una open call con l’obiettivo di non farci sfuggire le proposte più interessanti nel ricco paesaggio della nuova coreografia italiana. I nostri spettatori e le nostre spettatrici ci accompagneranno partecipando attivamente alla selezione dei lavori, diventando così protagonisti insieme a voi di questo progetto. 

Allora coraggio, abbiamo gli occhi spalancati pronti a scoprire le vostre proposte!

Leggete con attenzione la OPEN CALL che segue

THIS MUST BE THE SPACE
Open call per coreografe e coreografi under 35

FDE Festival Danza Estate intende presentare in una serata dedicata 4 produzioni di coreografi e coreografe italian* under 35 all’interno del cartellone della 34^ edizione che si svolgerà nel mese di giugno 2022.

TEMPI DI SELEZIONE
– Apertura call: 25 ottobre 2021
– Chiusura call: 30 novembre 2021 ore 23:59
– Comunicazione alle 4 compagnie selezionate: lunedì 20 dicembre

MODALITÀ DI SELEZIONE
– Prima selezione di 12 compagnie a cura della direzione artistica di FDE Festival Danza Estate
– Seconda selezione da parte di una giuria di spettatori di FDE Festival Danza Estate coordinati da un/una professionista esterno/a

REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ
– Creazioni di danza contemporanea e di ricerca
– Età anagrafica dell’autore/dell’autrice delle coreografie inferiore a 35 anni al 30 giugno 2022
– Allestimento tecnico adatto o adattabile in outdoor (no scatola nera)
– Durata della coreografia: minimo 20’, massimo 30’
– Debutto non antecedente al 2020
– Numero massimo di interpreti in ciascuna produzione: 4

CRITERI DI SELEZIONE
– Qualità artistica della proposta
– Qualità degli e delle interpreti
– Affinità con lo spazio in cui verranno presentate le proposte
– Equilibrio complessivo della selezione 

MATERIALE RICHIESTO PER LA SELEZIONE
Inviare per ciascuna proposta:
– Video integrale a camera fissa
– Dossier artistico dello spettacolo
– Biografia coreografo/a
– Scheda tecnica (specificare se è possibile presentare la produzione anche con luce naturale senza illuminotecnica)
– Proposta di cachet comprensivo di viaggi, trasporti e alloggi
– Indicazione del numero di persone al seguito dello spettacolo (interpreti, coreografo/a, responsabile tecnico, ecc.)

NORME GENERALI
– La partecipazione alla open call è gratuita
– Le compagnie/gli artisti e le artiste che partecipano alla call devono essere dotati di propria struttura amministrativa o appoggiarsi ad altra struttura, con sede in Italia, per le pratiche amministrative della propria attività quali agibilità INPS ed emissione della fattura relativa al cachet
– In caso di selezione e partecipazione al festival, è richiesta la presenza di un responsabile tecnico di compagnia. L’allestimento scenico deve consentire un rapido montaggio e smontaggio per consentire la compresenza con gli altri spettacoli selezionati
– È possibile presentare più di una proposta per ciascun autore/autrice
– All’artista selezionato/a sarà richiesta la partecipazione a un talk aperto al pubblico al termine della serata

LE CANDIDATURE DOVRANNO PERVENIRE ENTRO LE 23:59 DEL 30 NOVEMBRE 2021 all’indirizzo mail proposte@festivaldanzaestate.it indicando nell’oggetto: CANDIDATURA THIS MUST BE THE SPACE.
Le proposte ricevute oltre tale termine e a indirizzi di posta elettronica diversi da quello indicato verranno escluse dalla selezione.

CLICCA QUI PER VISIONARE IL PDF SCARICABILE

TAD RESIDENCY

TAD Residency è un progetto di residenza che prevede la chiamata e la convivenza di artisti che praticano il teatro, le arti visive e la danza.

Il progetto nasce a Bergamo nel 2017 dalla collaborazione tra 23/C Art, TTB Teatro tascabile di Bergamo e Contemporary Locus. Obiettivo della residenza è la libera sperimentazione di pratiche  trans-disciplinari che gli artisti invitati condividono nel Monastero del Carmine, come un grande spazio di lavoro condiviso.

L’edizione 2021 di TAD Residency ha ospitato:
Teatro | Cristiana Alfonsetti (Italia, 1975) si laurea in Storia e Pratica delle Arti, della Musica e dello Spettacolo. Attrice e performer avvia le sue attività nell’ambito del teatro di gruppo. La sua formazione  dal 2004 al 2008 nel Teatro Tascabile di Bergamo è incisiva per la concezione dello spettacolo come performance e per l’eccletismo tecnico. Nelle performance Alfonsetti crea immagini in movimento utilizzando il corpo, la voce e la scrittura drammaturgica dove fonde una struttura rigorosa ma aperta a elementi esterni.

Arti visive | Meris Angioletti (Italia, 1977, vive e lavora a Parigi). Studia fotografia all’Accademia di Brera e alla CFP Bauer. Attualmente è ricercatrice presso la scuola di dottorato APESA, Université Paris I. Le sue opere esplorano i meccanismi della percezione, della memoria e della psiche. Sovente il suo lavoro – audio, video, perfomance, collage, fotografie, arazzi – si è soffermato in quell’area indistinta tra arte e scienza,  laddove è difficile distinguere il processo creativo dal metodo scientifico.

Danza | Camilla Monga (Italia, 1987) dopo gli studi all’Accademia di Brera e alla Civica Paolo Grassi di Milano si diploma a PARTS Academy di Bruxelles. La sua pratica coreutica è potenziata dagli studi e le connessioni con la musicologia e le arti visive. I suoi progetti sono spesso frutto di collaborazioni con musicisti, polistrumentisti e compositori. In parallelo alla creazione coreografica progetta e conduce laboratori di pedagogia della composizione coreografica per bambini.

PUBLIC STUDIO VISIT / Restituzione al pubblico
Venerdì 16 giugno alle ore 19 – Monastero del Carmine, Bergamo Alta

SACRE UMANE E RESISTENTI

Laboratorio per signore over 60 condotto da Silvia Briozzo
Coordinamento Barbara Boiocchi

Sabato dalle 10:00 alle 12:30
c/o CSC Anymore, via Don Luigi Palazzolo 23C
Un incontro ogni due settimane a partire dal 6 novembre 2021

Un percorso per donne over 60 alla ricerca di trasformazioni e di legami profondi in un clima ludico e protetto.
Per esplorare intrecci e ibridazioni tra la narrazione, la gestualità  e l’espressività emotiva. La parola, l’azione e le immagini dialogano per raccontare storie, porre domande e cercare risposte.
Le partecipanti diventano autrici, elaborando una drammaturgia personale e allo stesso tempo collettiva, dove l’ensemble sostiene e rafforza il singolo.
Un laboratorio che ha come centro il riconoscimento delle differenze, la scoperta della propria bellezza, la forza espressiva, la poesia dei gesti. Cercare uno sguardo nuovo, puro che va oltre stereotipi e pregiudizi, allenare la capacità di stupirsi e sperimentarsi per trovare il linguaggio più consono al proprio sentire.

Partecipazione su prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti disponibili.
Per info e prenotazioni:
prenotazioni@orlandofestival.it, T. 389 5862960.
Sarà possibile fare un incontro di prova per chi lo desiderasse.

Progetto a cura di Associazione Immaginare Orlando in collaborazione con FDE Festival Danza Estate

RESTIAMO IN CONTATTO!

Ti sei iscritto con successo alla nostra mailing list.

Errore

*
Dichiaro di aver preso visione della Policy privacy e di accettarne temini e condizioni